Storia del Convegno

Il convegno ha radici profonde negli anni, nei contenuti e nelle proposte: obiettivi e messaggi chiari hanno solcato, anno dopo anno, il percorso del movimento dei Giovani Imprenditori.

Da sempre un dibattito attento e propositivo ha visto alternarsi, edizione dopo edizione, personalità importanti e tesi concrete, che hanno stimolato politiche attive.

Esplora tutte le tesi del convegno.

Tesi dei Giovani Imprenditori 2016

Ci sono momenti in cui si vive la storia, non solo la propria ma quella di tutti.
Sono i momenti in cui si sente che tutto può cambiare.
In cui si è certi che nulla sarà più come prima.
È successo a 12 milioni di donne italiane quando, per la prima volta, esattamente 70 anni fa, hanno
potuto votare e, con una matita, hanno scelto che l’Italia fosse una Repubblica.
È successo quando nel 1928 un biologo si accorse che a causa di una strana muffa i batteri non si
riproducevano: avrebbe salvato le vite di miliardi di persone con gli antibiotici.
È successo quando gli operai di Cortemaggiore scoprirono che sotto la terra dell’Emilia c’era un giaci-
mento di petrolio: non era molto ma abbastanza per far iniziare il sogno energetico italiano.
È successo ai ragazzi sul muro di Berlino.
Amici, colleghi, ospiti, quello che vedete nell’immagine scelta per rappresentare questi due giorni di
Convegno è proprio quel muro, fotografato qualche settimana prima di cadere.
È ancora in piedi fisicamente ma – ormai – non è più un ostacolo, anzi, è diventato uno strumento su cui
salire e guardare al futuro, un futuro sognato e fortemente voluto, ricco di opportunità.
Noi, oggi, ci sentiamo come quei ragazzi.
Sono felici, sono impazienti.
Sanno che oltre quel muro c’è libertà, c’è benessere, c’è pace.
Se in tanti hanno paragonato questi anni di crisi a una guerra, oggi forse possiamo dire: la guerra è
finita.
Ma la pace è tutta da costruire.
Non abbiamo capitolato, all’opposto: abbiamo dato inizio ad un nuovo capitalismo.
Le condizioni del 2007, per come lo abbiamo conosciuto, non ci sono più e non torneranno: è una
nuova epoca, è un nuovo modo di fare impresa.
Il nostro muro non aveva Checkpoint Charlie ma, al pari della cortina di ferro, la crisi ci ha bloccato in
una stagnazione economica, sociale e politica.
Abbiamo perso migliaia di imprese, è vero.
Abbiamo cambiato 5 governi in 10 anni, è vero.
Abbiamo dovuto ubbidire a un’Europa che ha scambiato l’economia di cinqucento milioni di persone, il
primo PIL al mondo, per l’economia domestica di una famiglia: ci ha detto “basta tagliare la paghetta ai
figli per stare in piedi”.
È vero, purtroppo, anche questo.
Ma oggi quel muro sta crollando.

Tesi dei Giovani Imprenditori 2015

Sono stati anni difficili, in cui mai ci siamo dati per vinti.
Oggi, che siamo al centro del mondo grazie a Expo e viviamo i segnali di una ripresa, seppure flebile, ancora una volta vogliamo dare il nostro contributo.

Tesi dei Giovani Imprenditori 2014

Oggi può essere un giorno nuovo.
Oggi può essere un giorno nuovo perché possiamo affermare che “sì, ce la faremo”. Ma solo se ciascuno saprà prendersi le proprie responsabilità.
Per i Giovani Imprenditori la responsabilità non è una opzione, è la regola.

 Tesi dei Giovani Imprenditori 2013 – La nostra sfida

Nell’estate del 1513 Nicolò Machiavelli inizia a scrivere Il Principe, in un’Italia tormentata da incertezze e lotte.
Oggi, dopo 500 anni, le similitudini non mancano.

Quando il futuro fa paura, quando la disuguaglianza minaccia la nostra società, non serve fingere.
Arriva un momento – e quel momento è adesso – in cui chiederci quante occasioni possiamo ancora sprecare.

Hanno svuotato il domani di speranza e colmato il presente di angoscia.

Il 47° Convegno dei Giovani Imprenditori torna alle origini, ossia all’Excelsior Palace Hotel di Rapallo che nel lontano 4 luglio 1970 era stato teatro della sua prima edizione.

Start typing and press Enter to search