Ci sono momenti in cui si vive la storia, non solo la propria ma quella di tutti.
Sono i momenti in cui si sente che tutto può cambiare.
In cui si è certi che nulla sarà più come prima.
È successo a 12 milioni di donne italiane quando, per la prima volta, esattamente 70 anni fa, hanno potuto votare e, con una matita, hanno scelto che l’Italia fosse una Repubblica.
È successo quando nel 1928 un biologo si accorse che a causa di una strana muffa i batteri non si riproducevano: avrebbe salvato le vite di miliardi di persone con gli antibiotici.
È successo quando gli operai di Cortemaggiore scoprirono che sotto la terra dell’Emilia c’era un giacimento di petrolio: non era molto ma abbastanza per far iniziare il sogno energetico italiano.
È successo ai ragazzi sul muro di Berlino.